Fluendo Fluendo

La Netiquette della Conference Call

/by

Come ogni strumento di comunicazione anche questo richiede poche ma utili regole per essere pienamente efficace. In comunicazione l’improvvisazione è ammessa ed apprezzata ma non sempre è la strada migliore. Con l’avvento di un forzato smart working la conference call è diventata la sala riunioni virtuale che non è esente da accortezze al pari di un luogo reale.

Se prepariamo generalmente il tavolo riunioni con tanto di fogli, carta, ordine del giorno, materiali di presentazione, brochure ecc. lo stesso va fatto ed adattato al nostro spazio virtuale.

Vediamo come.

1. Tecnologia

Che piattaforma useremo? Ce ne sono di svariate ed ognuna ha metodi di interazioni differenti per poter condividere presentazioni, slide, materiali audio video. Dobbiamo conoscerla e utilizzarla con destrezza. L’intoppo tecnico è fastidioso e modifica il ritmo di uno speech efficace.

2. Timing

Come ogni tipo di riunione la puntualità è data per scontata. Anche nello spazio virtuale avremo una sala d’attesa. 120 secondi pre riunione sono utili per posizionarsi e cambiare il mood: non sono più a casa da solo ma in uno spazio di lavoro con altre persone.

3. Immagine

Come in tutti gli incontri anche qui va richiesto un abbigliamento consono ai partecipanti. Casual con i colleghi di lavoro, formale con clienti o persone con i quali va richiesta formalità. Come nella vita di tutti i giorni avere un aspetto curato è utile per sé e per gli altri. Sì a trucco, parrucco, barba curata, rasatura… purché nulla dia l’idea di sciatto e di trasandato.

4. Set

Dedicare attenzione ad inquadratura e luce è esattamente corrispondente all’operazione che facciamo nell’illuminare il tavolo della sala riunioni ed assegnare i posti. Con la differenza che in questo caso il mio posto è quello sul quale porre maggiore attenzione. Tre semplici accenti: luci, inquadratura e sfondo. La luce la scegliamo secondo il modello selfie, inquadrandoci e secondo l’illuminazione migliore. L’inquadratura più adatta è quella frontale per non apparire deformi o evidenziare inestetici doppi menti. Il che influisce non tanto sulla nostra bellezza, quanto più gravemente sulla comunicazione non verbale che è parte essenziale per un incontro. Lo sfondo consigliato è minimalista. Con la parete bianca è difficile sbagliare. Da evitare ogni cosa appaia alle nostre spalle che andrebbe a distrarre l’interlocutore. Assolutamente banditi improbabili sfondi digitali con palme esotiche o cascate del Niagara.

5. Esclusività

Ammettereste mai il passaggio di mamma, marito, moglie, figli, durante una riunione? Ecco. Appunto. Se doveste avere l’irrefrenabile voglia di condivisione si suggerisce uno spazio differente dalla conference call. Tipo un web party dove poter concedersi di tutto e per ogni gusto!

6. Assistenza

I più viziati sono abituati ad essere assistiti in riunione. Cosa possibile anche in web conference. Molte applicazioni permettono di registrare l’incontro ma attenzione a richiedere il parere dei partecipanti preventivamente. La registrazione risulta utile come report da condividere con i propri collaboratori. Ovviamente possiamo avere un supporto esterno su altro dispositivo o molto più semplicemente post it come memo. Mai senza carta e penna! Sì alla buona e vecchia scaletta. Se siamo in una stanza con porta chiusa conviene comunicarlo ai conviventi con un post apposto all’esterno “call in corso” per evitare fastidiose incursioni.

7. Microfono e auricolari

Il microfono va attivato nel momento in cui abbiamo la necessità di intervenire e disattivato in modalità ascolto per evitare l’effetto mercato o dei fatidici fuori onda non poco imbarazzanti. Sì agli auricolari che oltre a garantire la nostra qualità audio aiutano ad attutire i rumori esterni.

8. Rigore

Lavorare da casa non ci consente di mangiare, bere, o grattarci dinanzi all’interlocutore. Se si gradisce una tazza di caffè o tè va “virtualmente condivisa” e ci si scusa per la necessità di una qualsiasi esigenza, anche quella del bisogno dell’acqua.

9. Il cellulare

Beh su questo andrebbe scritto un decalogo a parte… per la conference call va silenziato e neutralizzato! Affidatelo ad un parente se proprio non potete gestirlo con discrezione…

10. Mimica

La mimica facciale aiuta moltissimo la comunicazione soprattutto in call. Va quindi enfatizzata ed accentuata. Un sorriso sempre gradito ma al momento giusto.

11. Postura

Sedere in maniera eretta e a spalle aperte come si conviene. No a pose neo classiche da triclinio.

12. Nome e cognome

Aboliamo nick name da hot chat. Siamo Mario Rossi.

Come sempre anche queste accortezze non ci metteranno al riparo dei rischi di una “diretta” ma questo fa parte del gioco. Si sa!

NEWS, NEWS-HOME

Film, serie e documentari sulla Comunicazione da non perdere

/by

Cinema, fiction e documentari non più rinviabili: abbiamo selezionato per voi contenuti che parlano di comunicazione a 360°, per gli addetti ai lavori ma non solo! 

Dall’intramontabile Mad Men e i pubblicitari nella NY anni ‘50 alla storia di Roger Ailes e il suo impero mediatico FOX; dagli scenari distopici di Black Mirror al FYRE Festival con il più grosso flop mai visto nell’ambito del promoting, per approfondire e riflettere sulla nostra professione con spirito critico attraverso gli occhi dei registi più visionari di questo periodo. 

NEWS/MEDIA

Divide et Impera: La vera storia di Roger Ailes (Sky)

The Loudest Voice (Sky)

The Newsroom (Sky)

ADV/MKTG/CREATIVITÀ

Mad Men (Netflix)

Chiara Ferragni Unposted (Amazon Prime Video)

Why Are We Creative? (Vimeo)

Franca: Chaos and Creation (Netflix)

DIGITAL/DATA/HACKING

Black Mirror (Netflix)

Mr. Robot (Amazon Prime Video, Sky)

Churchbook – Quando la fede si fa social ( Sky)

EVENTI/FESTIVAL

FYRE: The Greatest Party That Never Happened (Netflix)

7 Days Out (Netflix)

LOBBYING/POTERE

House of Cards (Sky)

Jeux d’Influence (ARTE)

Marseille (Netflix)

Borgen – Il potere (Netflix)

Spin (dplay)

Designated Survivor  (Netflix)

NEWS

ASI accende i motori della solidarietà per l’emergenza Coronavirus

/by

È on line il sito www.fermiamoilcovid.it che sostiene la raccolta fondi “INSIEME PER FERMARE IL COVID” lanciata da ASI -Automotoclub Storico Italiano – ed ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani. La raccolta è coordinata dalla Cabina di regia “Benessere Italia” della Presidenza del Consiglio dei Ministri, organo di supporto tecnico-scientifico al Presidente del Consiglio nell’ambito delle politiche per il benessere del Paese e della qualità della vita dei cittadini, che opera in stretta collaborazione con i Ministeri, le Regioni, le Province autonome e gli Enti locali.

“INSIEME PER FERMARE IL COVID” finanzierà sia interventi locali con carattere d’urgenza – come ad esempio l’acquisto di respiratori per le terapie intensive – sia attività centralizzate. Tutte le informazioni e le modalità di partecipazione alla raccolta fondi -compresa la donazione on line- si troveranno sul sito, realizzato da Fluendo.

Questo impegno di solidarietà condiviso da ASI con la Cabina di regia “Benessere Italia” e ANCI proseguirà nel tempo per costituire una base di collaborazione più ampia, stabile e duratura.

Visita il Sito

NEWS, NEWS-HOME

Colorata, ecologica, animalier: le novità di LINEAPELLE 2020

/by

Promosso da UNIC – Concerie Italiane, LINEAPELLE è l’evento fieristico internazionale imperniato sul primato delle aziende italiane, portatrici di stile, qualità, servizio al cliente. Giunto alla 98esima edizione, accoglie circa 1.200 espositori tra concerie e produttori di accessori, componenti, tessuti e sintetici destinati a tutta la manifattura del lusso, della moda, del design, dell’automotive, dell’arredamento. Gli espositori, provenienti da 40 Paesi, rappresentano la più ampia, completa e trasversale offerta merceologica disponibile sul mercato. Un’offerta che soddisfa ogni esigenza creativa e produttiva dei buyer e rappresenta il top sotto il profilo della qualità e della performance, della sostenibilità e del servizio. Un’edizione che chiude all’insegna di un grande risultato: LINEAPELLE è stata infatti visitata da più di 20.000 visitatori provenienti da 100 Paesi.

NEWS, NEWS-HOME

Suite 2020 ancora un successo per Fluendo

/by

Grande successo per Suite 2020, il progetto di comunicazione ideato da Fluendo in occasione del 70^ Festival della canzone italiana: un fuori Festival alternativo che ha capitalizzato la concertazione di media, celebrities, rappresentanti delle Istituzioni.

Suite 2020 è stata così la cornice per parlare di moda e filiera del pellame con il Sottosegretario Mise On. Alessia Morani e UNIC; prevenzione e cura delle malattie infettive con Fast Track Cities e il Viceministro della Salute On. Pierpaolo Sileri; nuove piattaforme social con Università telematica Pegaso; beauty e stile con Naj Oleari; glamour e gossip con Maurizio Sorge. Madrina di Suite2020: Elisabetta Gregoraci.

Appuntamento al prossimo anno!

NEWS, NEWS-HOME

Suite 2020 Sanremo

/by

Dal 4 all’8 febbraio alla 70esima edizione del Festival della Canzone Italiana.

Taglio del nastro con Elisabetta Gregoraci.

Sanremo, 29 gennaio 2020 – SUITE 2020 è la guest house che dal 4 all’8 febbraio sarà allestita a Villa Emma nei giardini del Miramare The Palace Hotel a Sanremo in occasione del 70esimo Festival della Canzone Italiana.

Ad inaugurare lo spazio martedì 4 febbraio alle 18.00 sarà la conduttrice televisiva e showgirl Elisabetta Gregoraci.

SUITE 2020 è uno spazio elegante e funzionale dedicato ai giornalisti e agli addetti ai lavori, agli incontri con i protagonisti del mondo della musica, della cultura e dello showbiz realizzato da Fluendo, agenzia di comunicazione integrata, in collaborazione con Unic, Gilead, Fast Track Cities, Naj Oleari.

Una cornice esclusiva in cui le Università telematiche Pegaso e Mercatorum, si fanno promotrici di esperienze, testimonianze, progetti e network.

SUITE 2020 si avvarrà della collaborazione di Radio Kiss Kiss che trasmetterà in diretta il Pippo Pelo Show con Pippo Pelo e Adriana Petro dalle 7:00 alle 9.00 dal martedì al venerdì, il sabato dalle 12.00 alle 15.00 e la domenica dalle 10:00 alle 12:00 con ulteriori finestre informative nel corso di tutte le giornate dell’evento.

Per partecipare alle attività di SUITE 2020 le richieste di accredito vanno inviate a ufficiostampa@fluendo.it oppure possono essere effettuate sul sito dedicato www.fluendo.it/Suite2020/.

NEWS, NEWS-HOME

Grande successo per Giornata Nazionale Veicolo d’Epoca ASI

/by

Dalla Isotta Fraschini 8 appartenuta a Rodolfo Valentino all’Alfa Romeo 6C 2500 S Cabriolet Pinin Farina del 1945, centinaia di veicoli storici hanno animato in tutta Italia la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca, iniziativa promossa dall’Automotoclub Storico Italiano (ASI) per accendere i riflettori su un mondo che esprime valori positivi, un mondo che è patrimonio culturale, turistico ed economico. Durante l’evento Historic Day di Vicenza, la Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha ricevuto il Premio ASI per il Motorismo Storico.

Inoltre, la commissione storia e musei dell’ASI ha realizzato l’evento contemporaneo ASI Musei Show che ha permesso agli appassionati di visitare oltre 100 importanti musei e collezioni su tutto il territorio nazionale.

NEWS, NEWS-HOME

La famiglia Fluendo cresce con Emmepi Strategie. CIAK, si crea!

/by

Come sempre il motore di tutte le cose nasce da una emozione, da un momento magico in cui l’incontro e il dialogo producono qualcosa di più, evidenziando che l’unione è una forza da poter esprimere a piena potenzialità e sapere.

Emmepi Strategie non è una azienda come le altre perché Maria Paola Piccin è una fuoriclasse, uno di quei centrocampisti che cambiano le sorti di un campionato. Una visionaria, secchiona, precisa, ammaliante ed entusiasta contagia con i suoi racconti che spaziano tra i set del grande cinema italiano fino alle sue attività di volontariato verso il mondo dei cani di strada. Adotta spazi nella città di Roma che sogna  di trasformare in aree dove trascorrere ore liete insieme ai suoi amici a quattro zampe, ma solo dopo le sue fittissime ore di lavoro, perché a quello (pur potendoselo permettere) non sa rinunciare.

Le sue più strette collaboratrici neanche in questa nuova impresa sono riuscite a dirle di no, per cui Valentina, Rosanna e Laura hanno fatto i bagagli e dall’alto dei Parioli sono scese nella sede di Fluendo in via Boncompagni con il sorriso di chi non ha paura a preparare un altro importante goal.

Emmepi Strategie nasce a Milano nel 2000 come agenzia di PR e Media Relations specializzata nel mondo del cinema e della cultura.  Festival e Premi cinematograficiTalent HandlingSocial ResponsibilityEventi aziendali, RoadshowBranded ContentFund Raising, è tutto quello che hanno stipato nelle loro valigie ricordandoci che il mondo dell’entertainment e del lifestyle – dalle anteprime cinematografiche ai festival e premi più prestigiosi, dal Talent Handling ai progetti di sostenibilità, alle Media Relations –  costituiscono l’area d’intervento per eccellenza, il segno distintivo di un progetto firmato Emmepi Strategie.

Non è stato facile poter arrivare a questo accordo, perché un trasloco ha sempre una parte nostalgica, perché chiudere una casa fa pensare agli anni vissuti lì, fa affrontare bilanci, fa paura.

Maria Paola però come ogni fuoriclasse è stata generosa verso il tanto che ha creato in questi 19 anni, ha deciso di dargli una vita anche oltre le sue iniziali impresse nel suo logo e in Fluendo ha trovato il luogo dove poter portare bagagli e amici. Gliene siamo grati oltre che profondamente orgogliosi!

NEWS, NEWS-HOME

La Clinica Athena cambia con Fluendo.

/by

Immagine rinnovata per la Clinica Athena, eccellenza medica che da oltre 60 anni opera a Piedimonte Matese (CE). Fluendo valorizza con una nuova corporate identity il cambiamento della struttura, dotata di un nuovo poliambulatorio per un’offerta più completa di cura e prevenzione. Il progetto, infatti, ha visto la costruzione di una brand architecture e un restyling totale: immagine coordinata completamente rinnovata per tutti i materiali di comunicazione, dal logo alla segnaletica interna, e nuovo sito online migliorato nella navigazione e nel design, più fruibile nel linguaggio e ottimizzato per i dispositivi mobile. Tutto per rispondere alle esigenze del cliente: avvicinare di più i pazienti alla struttura trasferendo qualità e professionalità, per far sentire le persone al centro dell’eccellenza della Clinica Athena, proprio come indica il nuovo payoff realizzato da Fluendo.

Senza categoria, NEWS, NEWS-HOME

Up and Down. A lezione di vita.

/by

Quando i comici facevano i comici e non i politici, il loro ruolo sociale era altissimo.

Ieri sera al teatro Brancaccio di Roma è andato in scena lo spettacolo di Paolo Ruffini “UP and DOWN”. Ci piace Ruffini, toscanaccio prolisso dagli occhi puliti. Chi pensa di attraversare il foyer con aria sacrale e compassionevole trattandosi di “un certo tipo di spettacolo”, sbaglia di grosso. Dopo solo tre minuti dalla scoppiettante apertura del sipario, accompagnata dal lancio di palloni giganti che viaggiano sulla platea a suon di musica, capisci subito che quelli lì sono attori professionisti con una buona comicità e inizi a ridere di gusto.

Sarà che il paraplegico stronzo esiste davvero, come esiste lo stronzo normodotato. Sarà che un attore può fare battute sul sesso aldilà di come si sono combinati i suoi cromosomi in gestazione. Sarà che la signorina può essere sexy se è seducente, e il tenore è tale se ha estensione di voce, il ballerino è bravo se mentre danza emoziona e il comico migliore è quello che ti fa ridere “abbestia”!

Il comico è bravissimo, però, se riesce a trasformare le lacrime da risata in lacrime da commozione, se riesce a farti passare sulla schiena un brivido veloce perché ti insegna una parola che conosci da sempre, quella parola completamente dimenticata e omessa dal nostro comune parlare: bontà. Così quella platea all’improvviso diventa un piccolo, silenzioso esercito del bene perché il bene è contagioso quanto una risata.

Così i dieci anni di Manfredi all’improvviso, si sono affiancati e confusi agli 80 di Franco e ci è sembrato estremamente naturale alla fine dello spettacolo abbracciarci tutti in un caos di cromosomi, carrozzelle, panettoni, prosecchi, vecchi, giovani, attori, pubblico, grassi, magri ma tutti con un denominatore comune, con un concetto preciso: siamo UP quando siamo felici e siamo DOWN quando siamo tristi. Semplice no? Bravo Paolo, grande lezione di vita e grandi risate!

Senza categoria, NEWS